Chiusura di 15 giorni per la nota discoteca di Napoli, sigilli dopo la rissa

chiusa discoteca riva coroglio
Foto di repertorio

Chiusura di 15 giorni per la nota discoteca di Napoli, sigilli dopo la rissa. Il Questore di Napoli ha disposto la sospensione per 15 giorni dell’attività di somministrazione al pubblico di alimenti e bevande nei confronti di una nota discoteca in via Coroglio. Il provvedimento è stato proposto da Commissariato Bagnoli.

LA RISSA E LA CHIUSURA DELLA DISCOTECA

La notte del 12 luglio scorso i poliziotti del Commissariato Posillipo e dell’Ufficio Prevenzione Generale erano intervenuti all’esterno del locale per una rissa. L’episodio aveva avuto origine all’interno della discoteca in seguito ad un alterco per futili motivi tra due gruppi di ragazzi che, al termine della serata, si erano dapprima fronteggiati con dei coltelli ferendo due persone, e poi si erano dati alla fuga a bordo di un’auto che era stata bloccata dopo un inseguimento.

Gli aggressori, quattro giovani  tra i 17 e 19  anni, tre dei quali con precedenti di polizia, erano stati denunciati per lesioni personali aggravate e resistenza a Pubblico Ufficiale. Già il 23 luglio e il 30 ottobre del 2018 lo stesso locale era stato destinatario di due distinti provvedimenti di chiusura della durata di 5 e 7 giorni poiché si erano verificati degli episodi analoghi.

Per seguire tutte le notizie collegati al nostro sito oppure vai sulla nostra pagina Facebook