Covid-19. A Melito Amente ‘chiude’ la città, stasera sanificazione a Qualiano dopo il secondo caso positivo

Un caso a Melito, due a Qualiano. Questo l’aggiornamento sulla situazione coronavirus a lunedì 23 marzo. A Melito il sindaco Antonio Amente ha deciso di blindare la città: “Da questa mattina sono stati predisposti posti di blocco ai confini di Melito, dove Carabinieri e Polizia Municipale stanno controllando i veicoli in entrate ed in uscita da Melito. Chi dovesse essere sorpreso a non rispettare le regole si beccherà una DENUNCIA PENALE. Ad oggi c’è un solo caso accertato di Covid-19 con le condizioni del concittadino contagiato che migliorano di giorno in giorno. Non destano, invece, preoccupazione, i tre familiari dell’uomo in quarantena precauzionale: nessuno dei tre ha avvertito alcun sintomo in questi giorni. Numeri alla mano e ascoltando ciò che sta accadendo altrove, noi melitesi possiamo guardare al domani con ottimismo. Senza, naturalmente, perdere di vista una cosa semplice ma fondamentale: RESTARE A CASA ES ASPETTARE CHE QUESTO INCUBO FINISCA PRESTO”, afferma il sindaco Amente. 

La situazione a Qualiano

A Qualiano sono due, invece, le persone positive, più i familiari in quarantena preventiva, Il sindaco Raffaele De Leonardiis ha sottolineato che “l’uomo è a casa in quarantena domiciliare da 7 giorni, cioè da quando ha accusato i primi sintomi. L’ho sentito al telefono e sta bene. Non ha avuto contatti con altre persone, quindi, da una settimana”.

L’ASL Napoli 2 Nord ha già attivato tutte le procedure per ricostruire la rete dei contatti avuti dalla persona. “Raccomando tutti di non allarmarsi e di non iniziare la solita caccia all’uomo. Se non siete stati contattati dall’ASL significa che non avete avuto rapporti con l’uomo da più di 15 giorni e quindi non correte alcun pericolo. Al contrario, chi ha avuto contatti con l’uomo è già in isolamento”, dichiara il primo cittadino il quale annuncia per stasera un altro intervento di sanificazione: “Grazie ai coltivatori diretti del territorio, 𝘀𝘁𝗮𝘀𝗲𝗿𝗮 𝗱𝗮𝗹𝗹𝗲 𝗼𝗿𝗲 𝟮𝟬:𝟯𝟬 effettueremo il quarto intervento di sanificazione in tutte le strade di Qualiano.
Il quarto in meno di un mese, dopo quelli già effettuati lo scorso 28 febbraio, il 15/16 marzo e l’ultimo ad opera dell’ASL, il 20 marzo.
 Ringrazio ancora tutti i coltivatori diretti di Qualiano che hanno messo a disposizione della città i propri mezzi e la propria competenza sulla questione e stasera provvederanno al nuovo intervento.
Si raccomanda la popolazione di chiudere finestre e balconi durante il trattamento, di non lasciare panni stesi e di non sostare all’esterno per evitare contatti accidentali con la soluzione che verrà nebulizzata durante lo svolgimento del servizio di sanificazione”.

Il comunicato del Pd di Qualiano

“La difficile e lunga fase che sta attraversando l’Italia, non ha risparmiato nemmeno
la nostra cittadina. Da settimane, così come previsto dai vari decreti del governo,
anche i commercianti di Qualiano stanno pagando gli effetti del coronavirus. Il
Partito Democratico ritiene che in questa fase così delicata è arrivato il momento di
mettere da parte le divergenze politiche e si dice pronto a partecipare ad eventuali
tavoli volti a creare misure che vanno in aiuto dei commercianti locali. Fermo
restando che al momento la cosa più importante è la salute e per questo si spera
che quanto prima i due casi che abbiamo avuto possano guarire, l’invito categorico è
quello di rimanere a casa, resta tuttavia importante farsi trovare subito pronti una
volta che questa fase così delicata sarà finalmente passata. I commercianti si
aspettano da chi amministra, maggioranza ed opposizione, un atto di maturità
politica ed un piano per una rapida ripresa economica e tempo da perdere non ne
abbiamo. Il Partito Democratico è pronto a fare la propria parte poiché c’è in gioco il
futuro del commercio locale e di tutti i cittadini”.