Covid Calvizzano
Giacomo Pirozzi, sindaco di Calvizzano

A causa dell’aumento dei contagi Covid in città (oggi se ne contano 56), il sindaco di Calvizzano Giacomo Pirozzi, tramite un’ordinanza firmata poco fa, ha disposto la chiusura di spazi e luoghi pubblici.

IL POST DEL SINDACO PIROZZI

“Ho appena firmato l’ordinanza n.2743 che contiene disposizioni e raccomandazioni in materia di contrasto e prevenzione del contagio da Covid-19. Tutt’oggi continuiamo a registrare un incremento giornaliero dei casi a Calvizzano. Motivo per cui si rendono necessari i seguenti provvedimenti restrittivi, come avevo già annunciato nel corso della diretta di lunedì. È una decisione che prendiamo con estrema difficoltà ma in qualità di Sindaco devo tutelare la salute di voi concittadini. Siamo in costante contatto con i responsabili del dipartimento di epidemiologia dell’ASL che mi aggiorna circa l’andamento della situazione da Covid-19 e ad oggi contiamo 56 pazienti attualmente positivi. Limitiamo, a malincuore, il campo di azioni per gli anziani e i giovani del nostro paese”, scrive il primo cittadino su Facebook.

IL TESTO DELL’ORDINANZA ANTI COVID A CALVIZZANO

“Fatta salva l’adozione di ulteriori provvedimenti in conseguenza dell’evoluzione della situazione epidemiologica, sul territorio comunale, dalla data del 9 luglio 2021 e fino al 12 luglio 2021, si dispone:

– la chiusura al pubblico della Villa Calvisia e divieto di sosta per i pedoni anche negli spazi immediatamente perimetrali ed esterni alla stessa;

– Il divieto per i pedoni di sostare nei giorni festivi e prefestivi presso Piazza Umberto I.

– Divieto per i pedoni di sostare nei giorni festivi e prefestivi presso il Parcheggio Via Galero.

– Il divieto di sedersi sulle scale di accesso alla Chiesa “Santa Maria delle Grazie” – Piazza Umberto I di Calvizzano.

RACCOMANDA, inoltre,

– L’obbligo, a tutti i cittadini, di indossare all’aperto i DPI (mascherina) e quanto previsto dall’ORDINANZA REGIONE CAMPANIA n. 19 del 25 giugno 2021;

– Agli esercenti commerciali di attenersi scrupolosamente a tutte le disposizioni nazionali, regionali e locali in tema di prevenzione per contrastare e contenere il diffondersi ulteriore del virus SARS-Cov-2, (utilizzo mascherina, accesso ai locali commerciali evitando assembramenti all’interno degli stessi, gel igienizzante anche per gli utenti ecc.) nonché l’ordinanza regionale sopra richiamata;

– Durante le celebrazioni religiose, di attenersi, altresì, scrupolosamente a tutte le medesime disposizioni sopra richiamate.

Seguiranno, al termine della validità del presente provvedimento, ulteriori provvedimenti in base all’andamento epidemiologico”.

RESTA AGGIORNATO, VISITA IL NOSTRO SITO INTERNAPOLI.IT O SEGUICI SULLA NOSTRA PAGINA FACEBOOK.