Dimenticata in discoteca, 17enne ritrovata l’indomani sotto choc sui divanetti: «Non ricordo nulla»

Ha passato la notte sui divanetti della discoteca fin quando al mattino non è arrivate le donne delle pulizie, trovandola sotto choc e impaurita. È l’assurda vicenda di cui è stata protagonista una ragazzina di appena 17 anni a Rimini, dove si trovava in vacanza con un tour operator specializzato in viaggi per giovanissimi.

La 17enne è stata dimenticata per una notte intera in una discoteca di Misano Adriatico (Rimini). È successo mercoledì mattina, quando, verso le 12, la 17enne piemontese è stata accompagnata dalla titolare dell’hotel di Miramare di Rimini dove alloggia, in Pronto Soccorso a Riccione, perché in stato di choc e impaurita. La minorenne ai medici ha raccontato di non ricordare nulla della notte precedente, di aver bevuto solo un cocktail e ha chiesto di non avvisare i genitori.

La ragazza è stata però comunque sottoposta ad accertamenti clinici per escludere ogni evenienza, e sono stati quindi allertati i carabinieri di Riccione per ulteriori successivi approfondimenti. Secondo la ricostruzione, la ragazzina, che fa parte di un gruppo di 200 ragazzi, molti dei quali minorenni, affidati dai genitori ai tutor di un tour operator specializzato in vacanze per giovani, sarebbe arrivata in discoteca verso le due di notte con le amiche. Poi, dopo aver bevuto – a suo dire – un solo drink si è addormentata su un divano, ma quando la discoteca ha chiuso nessuno si è preoccupato di recuperarla per riaccompagnarla in albergo a Miramare. Solo all’indomani mattina, le amiche coetanee di stanza non vedendola, dopo aver tentato invano di contattare il tutor responsabile, hanno chiesto aiuto alla titolare dell’hotel dove alloggiano. È stata quindi l’albergatrice a mettersi in contatto con la ragazza, ad andarla a prendere e portarla per precauzione in Ospedale. Lo riporta l’Ansa.