elisa muto

Un terribile lutto ha colpito la comunità di Marzano di Nola, in provincia di Avellino, dove è morta, a soli 15 anni, Elisa Muto. Non si conoscono le cause della morte, ma il dolore che traspare dai post di chi la conosceva lascia intendere che fosse una ragazza molto benvoluta.

Secondo una prima ricostruzione, la giovane, come riporta il riformista, era stata accompagnata dai genitori, nella giornata di martedì 23, in ospedale per una forte crisi d’ansia.

I sanitari, dopo aver valutato le condizioni di salute, l’hanno fatta ritornare a casa. Poi nella notte, intorno all’una, il drammatico epilogo con Elisa stroncata da un arresto cardiaco.

 

Funerali di Elisa Muto presso la chiesa San Trifone Martire, a Marzano di Nola. La cerimonia svolta nel pieno rispetto delle normative vigenti varate dal governo per l’emergenza sanitaria COVID 19..

Tantissimi i messaggi di dolore per Elisa e di cordoglio per la sua famiglia molto conosciuta e stimata in città. Elisa, figlia di Roberto Muto, mister della Società Sporting Domicella. Amici e parenti hanno affidato a Facebook il loro dolore. Fuori al liceo Albertini è apparso uno striscione: ““𝑺𝒆𝒎𝒑𝒓𝒆 𝒄𝒊 𝒔𝒂𝒓𝒂𝒊… 𝒑𝒆𝒓𝒄𝒉𝒆́ 𝒈𝒍𝒊 𝒂𝒏𝒈𝒆𝒍𝒊 𝒏𝒐𝒏 𝒎𝒖𝒐𝒊𝒐𝒏𝒐 𝒎𝒂𝒊”.

SE VUOI RESTARE SEMPRE AGGIORNATO VISITA IL NOSTRO SITO INTERNAPOLI.IT O SEGUICI SULLA NOSTRA PAGINA FACEBOOK.

Pubblicità