Doping internazionale, blitz dei carabinieri in tre regioni

Tre persone sono state arrestate e poste ai domiciliari nell’ambito dell’operazione “Ercole” dei carabinieri tra le province di Reggio Calabria, Catania e Firenze con l’ausilio del Nas e dei Cacciatori di Calabria, coordinata dalla Procura della Repubblica di Palmi, che ha consentito di sgominare un vasto traffico di anabolizzanti.

E’ stata fatta luce su una morte sospetta e smantellato un ingente traffico di anabolizzanti in palestre e nelle competizioni sportive. Nove in tutto le misure cautelari personali, tra cui quella eseguita nei confronti di un forestale, Carmelo Gullì, di 50 anni, di Reggio Calabria, appuntato scelto, preparatore atletico e sportivo e 20 indagati.
Gli altri due arrestati sono Roberto Fazzari (30), di Polistena, preparatore atletico e sportivo, e Felice Crupi (43), di Laureana di Borrello, gestore di palestre e commerciante. Nel corso dell’indagine sequestrate oltre 8.000 fiale e compresse di farmaci anabolizzanti e stupefacenti. Lo riporta l’Ansa.