L'Italia trema ancora, scossa di terremoto di magnitudo 4 nel Centro
L'Italia trema ancora, scossa di terremoto di magnitudo 4 nel Centro

Due scosse di terremoto, la prima di magnitudo 2.6 alle 8,03 e la secondo di 3.6 alle 10 sono state registrate nella zona di Norcia dall’Istituto nazionale di geofisica e vulcanologia.
Secondo i vigili del fuoco si è avvertito “distintamente” un boato così come riferito dal personale in servizio presso il distaccamento Valnerina.

La squadra è quindi uscita per un sopralluogo sul territorio.
Al momento alla sala operativa non sono arrivate richieste di intervento. (ANSA).

Doppia scossa di terremoto nel Centro Italia, epicentro nella zona di Norcia

Secondo i dati raccolti dai sismografi dell’Istituto nazionale di geofisica e vulcanologia, nel raggio di dieci chilometri dall’epicentro della scossa di terremoto a Norcia, oltre alla città umbra, vi sono anche i comuni di Cascia e Preci, sempre in provincia di Perugia. Nel raggio di 14 chilometri vi sono i comuni di Cerreto di Spoleto e Poggiodomo, sempre nel Perugino, ma anche il comune di Castelsantangelo sul Nera, in provincia di Macerata, nelle Marche. Nel raggio di venti chilometri altri sette comuni sparsi tra le province di Perugia, Macerata e Ascoli Piceno, tra cui alcuni tristemente noti per le distruzione del terremoto del Centro Italia come Accumoli, Ussita e Arquata del Tronto.

RESTA AGGIORNATO, VISITA IL NOSTRO SITO INTERNAPOLI.IT O SEGUICI SULLA NOSTRA PAGINA FACEBOOK.