Dora morta dopo la lite con fidanzato, il pm:
Dora morta dopo la lite con fidanzato, il pm: "Si è aggrappata al parapetto per salvarsi"

Dora Lagreca, la donna di 30 anni, precipitata nella notte tra l′8 e il 9 ottobre scorso da un balcone al quarto piano di una palazzina di Potenza  si sarebbe retta al parapetto prima di precipitare nel vuoto. Questa è una delle ipotesi avanzate sul caso, come riporta Il Corriere della Sera.

La Procura in questi giorni sta lavorando su varie ipotesi nel tentativo di fare chiarezza sul caso. I Ris hanno analizzato la casa in cui ci sarebbe stato il litigio prima e l’ipotetico suicidio poi. I militari si sono concentrati sul balcone, dove hanno staccato una parte della copertura in alluminio del parapetto che sarà quindi ulteriormente analizzata. Tutto all’interno della casa sembra in ordine e non ci sono elementi che possano far pensare a una colluttazione tra i due.

Le numerose persone ascoltate, compreso il compagno della donna, hanno confermato che i due erao una coppia molto litigiosa e gelosa. Intanto però nella famiglia della 30enne nessuno crede al suicidio, così come le sue amiche, che la descrivono come una donna solare e piena di voglia di vivere.

 

 

RESTA AGGIORNATO, VISITA IL NOSTRO SITO INTERNAPOLI.IT O SEGUICI SULLA NOSTRA PAGINA FACEBOOK.