Stampelle, dissidenti e lotte intestine: così Mugnano si prepara alle elezioni comunali

elezioni mugnano 2020 candidati coalizioni
Elezioni comunali a Mugnano

Elezioni a Mugnano. Sono ormai passati cinque anni dell’insediamento del consiglio comunale, durante i quali si sono registrati diversi cambi di casacca e non sono mancati i passaggi dai banchi della maggioranza a quelli dell’opposizione e viceversa.

Elezioni a Mugnano, Sarnataro alle prese con la grana dissidenti

In quest’ultimo scampolo di consiliatura sono stati protagonisti 4 dissidenti: il presidente del Consiglio Pierluigi Schiattarella, il consigliere dell’Upm Renato Verrazzo e i due consiglieri del Partito democratico Elisabetta Riccio e Gennaro Assunto. La fronda democrat sta, infatti, contestando il sindaco sia in aula che all’interno del partito, ma soltanto Verrazzo è ufficialmente passato tra i banchi dell’opposizione, mentre i tre rappresentano al momento la cosiddetta ‘minoranza nella maggioranza’.

Senza maggioranza, la stampella per il sindaco arriva dall’opposizione

Lo strappo si è evidenziato il 23 aprile, quando i dissidenti hanno votato contro la maggioranza in occasione della nomina del presidente del Collegio dei Revisori dei Conti. In quell’occasione Sarnataro ha, però, potuto contare sulla stampella. Ezio Micillo dell’Udc, Raffaele Mandara di Forza Italia, Biagio Migliaccio del Nuovo Centrodestra e Anna Iacolare del Gruppo Misto sono andati in soccorso della maggioranza, assicurando i voti venuti a mancanti.

Sarnataro-Schiattarella, è guerra intestina nel Pd

Dura ormai da mesi la guerra intestina nel Partito Democratico con Schiattarella che oramai non nasconde più le velleità di succedere a Sarnataro. Il progetto del presidente dell’Assise sarebbe appoggiato da Riccio e Assunto, ma Sarnataro rivendica la leadership avendo portato a termine il mandato di sindaco. Compito difficile, dunque, per la segretaria Roberta Baiano che dovrà arbitrare l’accesa disputa tra i due litiganti ed evitare spaccature.

Domani si torna in aula, dal Consiglio passano le strategie elettorali

Da mesi si susseguono incontri politici utili a siglare gli accordi in vista delle prossime elezioni comunali. Qualche indicazione più precisa, però, potrebbe emergere al termine del consiglio comunale previsto per domani. In aula saranno in discussione temi propedeutici al’approvazione del Bilancio Consuntivo ed è proprio su questi punti che l’assenso o meno di alcuni consiglieri potrebbe aprire a nuovi scenari.

Elezioni a Mugnano, Sarnataro prepara le liste e riparte dai fedelissimi

Intanto Sarnataro sta costruendo la sua coalizione e può già contare sull’appoggio di diversi consiglieri comunali: i fedelissimi Nello Romagnuolo, Vincenzo Giordano  (Periferia Attiva), Ciro Terribile (Città Ideale) e Biagio Guarino di Italia Viva. Allineato con il sindaco anche il gruppo di Progetto Democratico formato da Annamaria Schettino, Pasquale Liccardo e Giovanni Menna. Con Sarnataro anche il capogruppo del Pd Daniele Palumbo e i consiglieri democrat Giovanni Mauriello,  e Marcello Toscano.  

Se Atena piange, Sparta non ride: la situazione nell’opposizione

Faranno con buona probabilità parte di un progetto alternativo a Sarnataro e Schiattarella, consiglieri eletti nel centrodestra come Vincenzo Cardone, Luigi Iossa, Genny Santopaolo e Luisa Tammaro. Discorso analogo vale per il capogruppo del Movimento Cinque Stelle Umberto Zucconelli.

Elezioni a Mugnano, i dubbi di Daniele e il futuro del quartetto che strizza l’occhio a Sarnataro

Difficile da tracciare, infine, il futuro elettorale di alcuni componenti del Consiglio come Filippo Daniele e di quelli che compongono l’attuale stampella del sindaco. Micillo, Mandara e Migliaccio potrebbero trovare un accordo politico con Sarnataro e passare dall’altra parte della barricata. Discorso diverso merita Anna Iacolare. Quest’ultima, infatti, dopo essere stata eletta nella coalizione di centrosinistra nel 2015, era approdata all’opposizione nel 2017: per lei un ritorno è tutt’altro che impossibile.

PER RESTARE SEMPRE INFORMATO, VAI SU INTERNAPOLI.IT O VISITA LA NOSTRA PAGINA FACEBOOK