“Era un napoletano doc, cordoglio di tutta la città” il lutto di De Magistris per Rosario

 “Era un napoletano doc. Esprimo cordoglio di tutta la città per una morte inaccettabile, triste lo sciacallaggio politico”. Questo il commento del sindaco Luigi De Magistris dopo la morte di Rosario Padolino. Il commerciante di 66 anni, del quartiere Stella, è deceduto dopo una corsa in ospedale a seguito di una caduta dovuta ad un cornicione staccato. Inutile il ricovero al Cto, dove l’uomo è deceduto. Sul posto i vigili del fuoco, i carabinieri del comando provinciale di Napoli e il pm della Procura di Napoli Nunzio Fragliasso che stanno ascoltando i testimoni.

I commercianti della zona hanno raccontato di aver avvertito un forte boato e di aver visto una nuvola di polvere alzarsi nella zona del cantiere dei lavori per l’Unesco, poi la scoperta. L’uomo è stato soccorso e poi trasportato in ospedale dove è deceduto. E’ lo stesso punto dove l’anno scorso morì Salvatore Galiano mentre stava pulendo il lucernario. Trenta famiglie, intanto, sono state sgomberate dal palazzo su disposizione dei magistrati fino alla messa in sicurezza dello stabile.