Ubriaco fradicio investe e uccide Giorgio, poi scappa dalla fidanzata a Licola: arrestato

Camminava da solo in via delle Acacie in località Pinetamare di Castel Volturno (Caserta) il 34enne Giorgio Galiero, investito e ucciso da un’auto di grossa cilindrata che percorreva la strada a forte velocità  alle 20.30 condotta da un ucraino ubriaco che non si è fermato per i soccorsi. È quanto emerge dalle immagini delle telecamere di videosorveglianza analizzate dai carabinieri che hanno effettuato le indagini ricostruendo il fatto.

Subito dopo l’incidente, alcune testimonianze e anche la presenza di bambini sul luogo dell’investimento, avevano fatto ritenere che con il 34enne vi fosse anche il figlio di sei anni, ma il piccolo – rilevano i carabinieri – era a casa con la madre. Sembra che il 34enne stesse andando in un vicino pub per acquistare panini per il figlio e la famiglia.

I militari hanno fermato Girniak M., di 37 anni, domiciliato a Licola, nel Napoletano, ritenuto responsabile di omicidio stradale ed omissione di soccorso. Lo ha ammesso lui stesso che era ubriaco quando i carabinieri lo hanno trovato ancora tra i fumi dell’alcol a casa della fidanzata.