31.4 C
Napoli
domenica, Agosto 7, 2022
- Pubblicità -
- Pubblicità -

Natale a Giugliano, commercianti e imprenditori divisi sulle luminarie ma concordi sugli eventi: «Si poteva fare di più»


Il mondo del commercio a Giugliano è messo a dura prova da oltre un anno. L’emergenza sanitaria ha ridotto drasticamente le entrate. Il periodo natalizio corrisponde in genere a un momento florido per le attività. L’atmosfera però sembra essere tutt’altro che positiva. Le opinioni sono divergenti ma tutti concordo sulla necessità del ‘cambio di rotta’. Alcuni si aspettavano un programma di eventi natalizi più florido e luminarie meglio distribuite sul territorio. Altri vanno oltre le festività sottolineando l’esigenza di riportare i consumatori in città.

Le opinioni dei commercianti

Sono diverse ma simili le opinioni dei commercianti di Giugliano in merito alle luminarie natalizie. Domenico Iovino è uno dei titolari del pub Cipajò in via San Giovanni a Campo: “No comment sulle luci. A Giugliano ci sono tanti di quei problemi che andare a commentare le luci e gli addobbi servirebbe solo a fare polemiche sterili ed inutili”. Luigi Palumbo è il titolare dello stabilimento balneare, che si occupa anche di eventi, Sabbia d’argento: “In merito alla polemica che sta insorgendo riguardo le luci natalizie. Secondo me, ci sono altre necessità. Non mi cambia nulla che non ci siano tutte queste luci”. Franco Stanzione è il titolare del Moma Bistro Cafè: “Sicuramente, una città spenta anche a Natale con luminarie misere non favorisce il commercio. In particolare, a Giugliano dove il commercio va a rilento in quanto è priva di strutture ricettive quali parcheggi. A causa del Covid, veniamo già da situazioni drammatiche per i commercianti. Avere un paese dormiente e quasi al buio non favorisce il commercio e la movida giuglianese. Vediamo sempre di più i nostri concittadini spostarsi per vedere le luci di Natale. Si va così a creare economia in altri paesi”.

http://

Le opinioni delle associazioni

Anche le associazioni dei commercianti hanno esposto la loro opinione in merito al commercio e agli eventi natalizi a Giugliano. Salvatore Trinchillo è il titolare del lido Varca d’oro e il vicepresidente nazionale del sindacato degli operatori balneari: “Come ho detto anche gli altri anni, lo ribadisco quest’anno. L’investimento in luminarie ed addobbi in una grande città sono importantissimi per attirare i turisti, per invitare i cittadini a visitare le strade. Sbaglia chi ritiene che questi soldi debbano essere spesi in altro modo. Questo vale per le vecchie e per l’attuale amministrazione”.

Cesare Abbate dell’Aicast di Giugliano: “Il grave ed imbarazzante problema del commercio a Giugliano è qualcosa che ci portiamo da anni. Questa città ha necessità e il dovere di presentare un programma commerciale serio che permetta ai nuovi investitori di venire sul territorio. A chi è già presente deve essere permesso di lavorare bene. Insieme alle altre associazioni, abbiamo un contatto diretto con l’amministrazione. Abbiamo fatto delle proposte per rilanciare il commercio. Solo riempiendo i negozi sfitti possiamo far crescere il commercio. Va fatto urgentemente qualcosa”.

Rosario Porcaro è il presidente della Confesercenti Giugliano: “Il Natale tra poco sarà finito, io mi preoccuperei più per il futuro. Il periodo natalizio nasce e muore in circa quindici giorni. Siamo dinanzi a un punto di non ritorno. Bisogna intervenire sul decoro urbano, lo sottolineo. Vanno applicate delle regole che vanno ogni giorno perseguite. Puntare a riqualificare il tessuto commerciale, mettendo in campo incentivi e progetti per attirare nuovi investitori. Restando alla finestra credo che difficilmente le cose potranno migliorare”. 

 

 

 

RESTA AGGIORNATO, VISITA IL NOSTRO SITO INTERNAPOLI.IT O SEGUICI SULLA NOSTRA PAGINA FACEBOOK.

- Pubblicità -
- Pubblicità -spot_img

Ultime Notizie

Il maltempo è già arrivato nel Casertano, albero caduto blocca la strada

Oggi pomeriggio il maltempo è arrivato in Campania arrecando alcuni danni. A Maddaloni una raffica di vento ha abbattuto...
- Pubblicità -

Nella stessa categoria