7.3 C
Napoli
lunedì, Gennaio 24, 2022
- Pubblicità -
- Pubblicità -

A Giugliano Babbo Natale è in ritardo, ancora niente luminarie e cartellone di eventi


Mentre nei Comuni limitrofi si respira già l’atmosfera natalizia, Giugliano è ancora al buio nel vero senso della parola. Alla vigilia della festa dell’Immacolata, infatti, le luminarie sono ancora spente. Da Bacoli a Frattamaggiore, passando per molte altre città del comprensorio, invece, già sono visibili villaggi di Babbo Natale e fioccano gli eventi. Non mancano le polemiche non solo del panorama politico locale. Anche i commercianti del territorio lamentano il ritardo. ‘A Natale si è tutti più buoni’: questo sembra non succedere nella terza città della Campania.

La minoranza sulla questione luminarie

Il ritardo nell’accensione delle luminarie non è passato inosservato agli occhi dei consiglieri della minoranza. Francesco Iovinella non ha dubbi: “Come al solito, quest’amministrazione eccelle per la mancata programmazione e per la scarsa informazione alla cittadinanza. Basti pensare alla prima uscita, ieri, dei ‘Bonus spesa’. Hanno inviato il pin ai cittadini e nessuno sapeva come utilizzarlo. Ci troviamo al 7 dicembre che la città è ancora spenta. Siamo totalmente inospitali e per niente preparati a regalare ai cittadini quella gioia e quel calore che tanto meritano dopo le sofferenze della situazione pandemica. Questo grigiore amministrativo si è impadronito anche delle piazze e delle strade giuglianesi. Oltre alle luci, i cittadini attendono anche il programma. Non si può presentare un calendario degli eventi natalizi sulla pagina Facebook del sindaco.  In passato, venivano fatte delle locandine e una conferenza stampa. Spero che questo calendario degli eventi sia all’altezza. Nelle nostre strade c’è desolazione dopo le 20”. Polemica anche da Luigi Sequino: “Mentre altre città hanno ben capito che le luci di Natale vanno istallate per tempo in modo da dare una mano al commercio e alle attività. A Giugliano non riusciamo nemmeno a tenere accese le luci della pubblica illuminazione”.

La maggioranza sulla questione luminarie

La maggioranza del sindaco Nicola Pirozzi sembra non essere preoccupata della questione ritardi nell’accensione delle luminarie. Il vicesindaco Pietro Di Girolamo: “Le stanno montando da ieri. Entro domani sera dovrebbero essere accese. Quest’anno è stato organizzato qualcosa di diverso. Sulla zona costiera ci sarà anche la ‘Città di Babbo Natale’. Abbiamo fatto qualcosa in più ed eravamo indecisi per la questione Covid. Per prima cosa bisogna pensare alla salute dei cittadini. Sono anche assessore alle Politiche sociali e sono riuscito ad avere dei fondi dallo Stato per i buoni spesa. Sono riuscito anche a completare la lista perché c’erano 2141 nuclei che non avevano ricevuto nulla nella prima fase. Per me era più importante pensare a dare un sostegno a queste famiglie e poi tutto il resto. Abbiamo fatto un discorso con il sindaco. Poi siamo riusciti a fare entrambe le cose”. Anche il consigliere Salvatore Pezzella ha commentato: “Il ritardo è dovuto solo a questioni burocratiche. Il programma è già stato fatto”. 

 

RESTA AGGIORNATO, VISITA IL NOSTRO SITO INTERNAPOLI.IT O SEGUICI SULLA NOSTRA PAGINA FACEBOOK.

- Pubblicità -
- Pubblicità -spot_img

Ultime Notizie

Auto crivellata di colpi a Frattaminore, la mano dei Cristiano: l’appoggio di Mormile e lo scontro con i Pezzella-Ullero

Ci sarebbe la mano dei Cristiano dietro l'esplosione di colpi di pistola contro un'auto avvenuta nel fine settimana a...
- Pubblicità -

Nella stessa categoria