Giugliano. Si ubriaca e picchia la madre, 25enne arrestato dopo mesi di violenze

A Giugliano i militari locale Stazione hanno arrestato in flagranza per maltrattamenti in famiglia C L, nato 1994, domiciliato a Giugliano, separato, incensurato. I carabinieri, in seguito ad una segnalazione al 112, sono intervenuti in via San Luca, presso l’abitazione della madre, in stato di agitazione, verosimilmente sotto l’influenza di alcool, e lo hanno bloccato immediatamente dopo che aveva percosso la madre, per futili motivi.

Immediati accertamenti esperiti consentivano di acclarare che il giovane, alle precedenti ore 16.30, aveva discusso con la madre strattonandola violentemente e successivamente era uscito di casa, presumibilmente per andare a comprare alcoolici. La donna, temendo che al rientro il figlio potesse usare ancora violenza nei suoi confronti, si barricava in casa e il figlio, vistosi chiuso fuori, scavalcava la recinzione e si arrampicava al balcone iniziando ad inveire contro di lei e a cercare di forzare le inferriate per entrare. I militari accertavano che già da tempo il soggetto aveva perpetrato, nei confronti della malcapitata, gravi vessazioni sia di natura fisica che psicologica, mai denunciate per timore di ripercussioni, così creando un clima di terrore all’interno dell’ambiente domestico.

La stessa, visitata presso il locale ospedale “San Giuliano”, veniva riscontrata affetta da “dolore toracico e disturbo d’ansia, distorsione e distrazione del collo”. Arrestato associato presso la Casa Circondariale di Napoli-Poggioreale