Campionessa di golf uccisa, l’assassino confessa: «Sono stato io»

Un omicido efferato, che ha scosso i fan del golf e il mondo intero lo scorso settembre. Celia Barquin Arozamena, 22enne spagnola, studentessa brillante e promessa del golf,  fu trovata senza vita su un campo del circolo di Coldwater Links, nella cittadina di Aimes, in Iowa. Per l’omicidio fuu arrestato il senzatetto Colin Richards, che ora ha preso carta e penna ed ha scritto un biglietto agli inquirenti in cui si dichiara colpevole.

 

«Vorrei occuparmi del mio caso, sarei disposto a fare qualsiasi cosa per chiudere il mio caso, anche dichiararmi colpevole se necessario. Grazie e scusate. Mi dichiaro colpevole». Queste le parole confuse contenute nello sconclusionato biglietto.

Dopo l’omicida di Celia Richards – riporta Leggo – rientrò in un campo di senzatetto poco distante dal luogo dell’assassinio.

clicca qui per continuare a leggere l’articolo su Leggo.it