Trovato morto in casa a Grumo Nevano, aveva una profonda ferita alla testa
Trovato morto in casa a Grumo Nevano, aveva una profonda ferita alla testa

Cade in casa e batte la testa, muore all’ospedale di Frattamaggiore. R.O. era riverso a terra al momento del ritrovamento. L’uomo ha riportato una profonda ferita alla testa. Probabilmente la caduta alla forte alterazione causata dall’alcol. I vicini hanno allertato i carabinieri e l’ambulanza dopo aver sentito dei rumori.  L’uomo è stato soccorso dagli operatori del 118 che l’hanno trasferito all’ospedale San Giovanni Di Dio a Frattamaggiore, dove è morto poco dopo a causa di un arresto cardiocircolatoria.

Sul posto sono arrivati i carabinieri della Caserma di Grumo Nevano del comandante Maresciallo Gennaro Maria D’Alesio, coordinati dal capitano Andrea Coratza della compagnia di Giugliano. Si attende l’autopsia disposta dal magistrato. L’operaio ucraino viveva insieme alla moglie e alla figlia, entrambe al momento della tragedia erano in vacanza in Ucraina. R.O. lavorava come giardiniere a Grumo Nevano.

RESTA AGGIORNATO, VISITA IL NOSTRO SITO INTERNAPOLI.IT O SEGUICI SULLA NOSTRA PAGINA FACEBOOK.