Guerriglia tra bande rivali, svolta nelle indagini dei Carabinieri: sequestrata un auto

(Immagine di repertorio - archivio InterNapoli)

Ieri mattina (qui) vi abbiamo raccontato un fatto di cronaca assai singolare. Non tanto per l’atto in se ma per quanto riguarda le modalità. Parliamo della violenta rissa scoppiata nel piazzale antistante l’anfiteatro romani di Santa Maria Capua Vetere. Più che rissa, sarebbe corretto chiamarla battaglia tra bande rivali. Perché, stando alla ricostruzione dei carabinieri della Compagnia locale, grazie alle testimonianze dei tanti presenti, di questo si è trattato. Una guerriglia senza esclusione di colpi, in pieno centro storico, avanti alla folla di passanti.

Vi abbiamo raccontato con quanta violenza e con quali armi si è combattuta la guerriglia. A tal proposito, come riferiscono anche i colleghi di Caserta News, ci sarebbe una svolta nelle indagine dei carabinieri. E’ stata sequestrata un’auto. Al suo interno, sono state ritrovate alcune armi che, secondo gli inquirenti, potrebbero essere state usate nella battaglia. Inoltre, fanno sapere dal Comando, sono al vaglio i filmati delle telecamere a circuito chiuso della zona.