maradona
Un Maradona candidato alle elezioni comunali a Napoli, il fratello di Diego scende in politica

Un cognome famoso per Napoli Capitale, lista a sostegno dell’aspirante sindaco di centrodestra Catello Maresca. Hugo Herman Maradona, fratello di Diego Armando Maradona, viaggia verso la candidatura a capolista della forza politica che fa riferimento a Enzo Rivellini. L’anticipazione pubblicata sull’edizione odierna del Mattino trova conferma proprio dall’ex eurodeputato che a InterNapoli.it dice: «Io volevo tenere ancora un po’ segreta la cosa – afferma Rivellini – ma confermo l’indiscrezione. Terremo nei prossimi giorni una conferenza stampa di presentazione, sarà un evento particolare di cui forniremo i dettagli nelle prossime ore». Composta anche la grafica con le facce di Diego Armando Maradona e suo fratello Hugo “Solo Napoli Capitale ha un Maradona per rifare grande la città’’ il messaggio.

La storia di Hugo Maradona

Hugo, che vive a Napoli, ha militato nelle giovanili del Napoli, nell’ Ascoli e in alcune squadre estere prima di diventare allenatore di scuola calcio.

L’accordo Maresca-Napoli Capitale

Rivellini si è autoproclamato «il centravanti della squadra di Napoli Capitale». Ora punta anche sull’approdo del fratello del numero 10 più forte della storia per essere maggiormente competitivi alla contesa politica di autunno e attrarre il voto dei tifosi del Napoli. Di recente gli ispiratori della lista Napoli Capitale, dove è candidato Maradona, posarono una maglia a strisce bianconere sulla statua di Giuseppe Garibaldi con la scritta “Garibaldi era juventino’’. Quel gesto portò all’identificazione degli autori da parte delle forze dell’ordine.

Le elezioni

Nel frattempo, nelle scorse ore, i big della coalizione che correrà per l’elezione comunale di Napoli hanno avuto un incontro con  Maresca. Al tavolo i vari coordinatori cittadini. Vale a dire Severino Nappi per la Lega, Fulvio Martusciello per Forza Italia e Andrea Santoro per Fratelli d’Italia, oltre ad un rappresentate per le liste civiche.

Maresca avrebbe espresso alcuni concetti che reputa imprescindibili per la sua corsa alla carica di primo cittadino napoletano. Avrebbe cioè spiegato i criteri di selezione da seguire per quel che riguarda i candidati che saranno inseriti nelle liste, anche quelle delle Municipalità.

Sempre Il Mattino spiega che i paletti posti da Maresca sono stati chiari e netti: nessun ok per le candidature di persone con problemi giudiziari. E nessun ok per i trasformisti dell’ultima ora. Ma con Maradona spera di poter avere un asso in squadra.

RESTA AGGIORNATO, VISITA IL NOSTRO SITO INTERNAPOLI.IT O SEGUICI SULLA NOSTRA PAGINA FACEBOOK.