32.8 C
Napoli
domenica, Luglio 14, 2024
PUBBLICITÀ

Lite tra vicini finisce a coltellate, Francesco muore in ospedale

PUBBLICITÀ

Francesco Sabella è morto nel reparto di rianimazione dell’ospedale Villa Sofia di Palermo. Il 50enne è stato colpito con alcune coltellate il 23 maggio scorso da un vicino di casa durante una lite condominiale a Palermo. Il presunto omicida, Salvatore De Santis, 52 anni, è stato fermato l’indomani dalla polizia e il gip ha poi convalidato il provvedimento restrittivo.

LE MINACCE DI MORTE

Sabella in ospedale è stato sottoposto a tre interventi chirurgici. Uno dei fendenti gli avrebbe provocati gravi ferite al fegato. Il 52enne, assistito dall’avvocato Filippo Gallina, ha confessato di avere colpito con un coltello la vittima, ma ha sostenuto di essersi difeso perché sarebbe stato aggredito da tre persone e minacciato di morte.

PUBBLICITÀ

Secondo quanto ricostruito i due vicini avrebbero avuto un’accesa discussione degenerata poi nel ferimento. Uno di loro avrebbe impugnato un grosso coltello e avrebbe cercato di colpire l’altro in più parti del corpo, centrandolo quattro volte. La polizia ha bloccato l’aggressore mentre stava tentando di fuggire con due familiari.

PUBBLICITÀ
PUBBLICITÀ

RESTA AGGIORNATO, VISITA IL NOSTRO SITO INTERNAPOLI.IT O SEGUICI SULLA NOSTRA PAGINA FACEBOOK.

PUBBLICITÀ

Ultime Notizie

Incidente per l’auto della penitenziaria di Secondigliano, un agente è grave

Un veicolo della polizia penitenziaria con a bordo 4 agenti della polizia penitenziaria del carcere di Secondigliano è rimasto...

Nella stessa categoria

PUBBLICITÀ