Il principe Filippo, marito della regina Elisabetta II, è morto a 99 anni al Castello di Windsor. Lo ha annunciato una nota di Buckingham Palace. “E’ con grande dispiacere che sua Maestà la Regina ha annunciato la morte dell’amato marito, sua altezza reale il principe Filippo, duca di Edimburgo. E’ deceduto questa mattina al castello di Windsor”.

L’ULTIMO RICOVERO DEL PRINCIPE FILIPPO

Lo scorso 16 marzo il principe Filippo lasciò l’ospedale nel quale era ricoverato da circa un mese. Lo riferì la Press Association. Il duca di Edimburgo, consorte 99enne della regina Elisabetta e il cui centesimo compleanno cade a giugno, era in ospedale da ormai un mese. Ricoverato inizialmente in un’ala privata del King Edward VII, nel quartiere londinese di Marylebone, dal 16 febbraio, in seguito a un malessere e un’infezione non meglio precisata, non legata comunque secondo Buckingham Palace al Covid (contro cui Filippo è stato vaccinato fin da dicembre al pari di Elisabetta II).

Poi trasferito nel più attrezzato St Bartholomew’s Hospital, centro di eccellenza in ambito cardiovascolare, per un piccolo intervento al cuore messo in relazione con una sua “condizione passata” (nel 2011 gli era stato impiantato uno stent). E infine era tornato al King Edward VII.

L’ISOLAMENTO DEL PRINCIPE FILIPPO

Filippo trascorse gli ultimi mesi della pandemia in isolamento precauzionale pressoché totale assieme alla regina nel castello di Windsor. Le sue condizioni destarono inevitabili preoccupazioni vista l’età. Il palazzo ha ripetutamente rassicurato sul fatto che egli rispondesse “alle terapia” e fosse “su di morale”.

PER RESTARE SEMPRE INFORMATO VAI SU INTERNAPOLI.IT O VISITA LA NOSTRA PAGINA FACEBOOK.

RESTA AGGIORNATO, VISITA IL NOSTRO SITO INTERNAPOLI.IT O SEGUICI SULLA NOSTRA PAGINA FACEBOOK.