Mugnano. Sarnataro bis? Schiattarella rilancia: “Sono a disposizione dei cittadini”

schiattarella sarnataro sindaco

La disponibilità a ricandidarsi espressa dal sindaco Luigi Sarnataro ha creato un sussulto nelle forze di maggioranza. Secondo alcuni esponenti di coalizione, infatti, quella dell’attuale primo cittadino sarebbe stata una fuga in avanti. Le sue dichiarazioni sono state commentate così su Facebook dal Presidente del consiglio comunale Pierluigi Schiattarella: “Ti propongono come leader quando la conquista da raggiungere diventa un motivo di adesione e di coesione. Ti proponi come Leader quando dubiti che ti sceglieranno.  #ilMeglioDeveancoraVenire #cambiareèpossibile #PiùMugnanoperTutti”. A fronte del post sibillino abbiamo chiesto chiarimenti al presidente del civico consesso.

A chi era indirizzato il suo post?

A coloro che hanno ambizioni politiche e non. In politica vige una regola non-scritta: quando si viene proposti si è considerati una figura di coesione e aggregazione, mentre quando un politico si auto-propone non è certo che gli altri lo sceglieranno: è una fuga in avanti. 

Il sindaco ha annunciato la sua ricandidatura, qual è stata la sua reazione?

Luigi Sarnataro, in qualità di sindaco e come tutti i componenti dell’amministrazione, può avere delle velleità e ambizioni. E’ importante restare a disposizione dei cittadini e della maggioranza. Il progetto politico 2015-2020 ha visto attive alcune figure, ma ha un inizio ed una fine. La disponibilità a candidarsi a sindaco può darla chiunque, così come Sarnataro. 

Anche lei potrebbe essere pronto a fare il candidato sindaco?

Si, in un discorso di coalizione politico allargato. Non si diventa leader perchè ci si autoproclama, ma quando le persone ti riconosco una capacità aggregativa in un progetto politico. Potrebbe esserlo anche un esponente di MugnanoFutura, dell’Upm o all’interno del Partito Democratico. Siamo lontani dalla fase elettorale ma già nel 2015 mi hanno chiesto di candidarmi a sindaco. E’ comprensibile l’atteggiamento di Sarnataro a restare disponibile, forse non è stato impeccabile nella comunicazione. Come è giovane lui, siamo giovani tutti.