Lele Spedicato è tornato a suonare. Il tour 2019 dei Negramaro si è aperto con una bella novità: il chitarrista Lele Spedicato di nuovo sul palco a Rimini, anche se per un solo pezzo.

Lele Spedicato torna sul palco

Dopo l’emorragia cerebrale che lo ha colpito lo scorso settembre e lo ha costretto a fermarsi, Lele Spedicato ha finalmente ripreso la chitarra. Ieri a Rimini, in occasione dell’apertura del tour Negramaro 2019, è salito a sorpresa sul palco per suonare con la sua band, soltanto il tempo di una canzone: ‘Cosa c’è dall’altra parte’. Giuliano Sangiorgi ha scritto questo pezzo, presente nell’ultimo disco del gruppo pugliese, apposta per l’amico-collega Spedicato. Il brano ripercorre il dramma vissuto da Lele, oggi fuori pericolo.

L’apertura del tour 2019 dei Negramaro a Rimini

Spedicato non è ancora pronto per impegnarsi nell’intero tour, come ha spiegato Sangiorgi, ma ha voluto fortemente suonare la canzone a lui dedicata. A sostituirlo temporaneamente sarà il fratello minore, Giacomo Spedicato, giovane talentuoso.  Al Palasport di Rimini 5.000 persone hanno ascoltato il frontman dei Negramaro suonare al piano e cantare il dramma di Lele e il suo miracoloso ritorno. “Non avrei mai voluto scriverla, l’ho maledetta, l’ho urlata al pianoforte. Mi ha convinto Lele a inciderla, voleva che cantassi la sua luce” – ha confessato Giuliano a La Repubblica. “C’è dentro il senso di smarrimento che mi aveva portato a pensare che non avrei più cantato”.

Il brano scritto da Sangiorgi per Lele

E adesso muovi questa cazzo di mano / e rimetti a posto il nostro destino / a me di quel che c’è dopo sta vita ti giuro / puoi dirmi che è tutto un casino / quindi ritorna e dimentica pure / quanto là fuori fosse un po’ più bello / e non lasciare che quello che hai visto / ti illuda che questo è un mondo imperfetto

 

RESTA AGGIORNATO, VISITA IL NOSTRO SITO INTERNAPOLI.IT O SEGUICI SULLA NOSTRA PAGINA FACEBOOK.