Taxi abusivo e senza assicurazione, autista sanzionato a Napoli: decine di controlli in stazione

Il Nucleo di Polizia Turistica della Polizia Municipale di Napoli, nell’ambito dei controlli mirati al contrasto dell’abusivismo nel trasporto pubblico nella zona della Stazione Centrale,  ha intercettato  un autista che con una Fiat Multipla immatricolata per uso proprio, stava svolgendo illecitamente un servizio di linea a pagamento lungo la tratta che da Piazza Garibaldi conduce a Ponticelli. La Fiat multipla impiegata , inoltre, è risultata essere sprovvista di copertura assicurativa. Il trasgressore è stato sanzionato, ai sensi dell’art. 87 del codice della strada,  per l’utilizzo del veicolo nel servizio abusivo di trasporto, ed ai sensi dell’art. 193 del codice della strada per la mancanza di copertura assicurativa, mentre la autovettura è stata sottoposta a sequestro amministrativo.

Nel corso di accertamenti riguardanti il rispetto delle normative che regolano l’esercizio del servizio taxi, tre tassisti nella zona del Porto sono stati verbalizzati per aver lasciato i propri veicoli in sosta nei posteggi ed essersi allontanati ed un altro per non aver rilasciato la ricevuta per la tariffa predeterminata. Nella zona di piazza Garibaldi  due tassisti sono stati verbalizzati per aver sostato a scopo di nolo nelle vicinanze della fermata degli autobus di linea; altri tre per aver prelevato utenti nelle immediate adiacenze del posteggio, dove si trovavano taxi in fila e persone in attesa. Inoltre ad un tassista è stata comminata la sanzione del ritiro della licenza, per la successiva sospensione irrogata dal competente ufficio comunale di corso pubblico, per essere stato sorpreso in attività fuori dal proprio turno di servizio.

Gli agenti del nucleo di Polizia Turistica nell’ambito delle verifiche a carico delle strutture ricettive presenti nella zona di Piazza Garibaldi, hanno sanzionato il gestore di un’attività di affittacamere che aveva omesso di sottoporre la struttura ai controlli di prevenzione del rischio della Legionella, previsti dall’O.S. 224 del 2007; un hotel è stato inoltre sanzionato per non aveva richiesto l’autorizzazione per esporre la propria tabella pubblicitaria.