“Il tumore è solo una parola, non una condanna”, il video dello youtuber di Giugliano sul papà che lotta contro la malattia

Carmine Migliaccio

“Non abbiate paura di nominarlo: il tumore è solo una parola non è una condanna” Questo è il messaggio di Raffaele Migliaccio, paziente oncologico del dott. Pasquale Incoronato, che da tempo convive con la malattia. La sua reazione è da sempre stata quella di sorridere e, per tranquillizzare anche la famiglia, ha scelto di girare un video con il figlio, lo YouTuber Carmine Migliaccio, in arte Carolina. In cura presso l’Ospedale San Giugliano, pochi giorni fa ha scoperto che il cancro ai polmoni si sta riducendo.

Le parole del primario

Il primario di Oncologia Pasquale Incoronato dice: “Il video di Raffaele racchiude tante dinamiche che si ripetono quando noi medici dobbiamo comunicare una diagnosi di tumore. In primis la difficoltà di pronunciare la parola che però spaventa sempre meno grazie ai passi da gigante della medicina oncologica. Subito dopo notiamo gli sguardi dei familiari che cercano le parole giuste da dire e sul volto condividono la sofferenza del paziente. Ma soprattutto il video ci fa capire l’importanza di curare il malato anche da un punto di vista psicologico. Per questo l’ASL Napoli 2 Nord ha assunto un team di psicologi che affiancano i malati oncologici sia durante il ricovero sia nel percorso chemioterapico”. 

Il messaggio di incoraggiamento

Il messaggio che Raffaele vuole inviare a chi come lui sta affrontando il tumore è quello di sorridere affinché non perda mai la voglia di combattere.