portici

Il piccolo Vincenzo avrà bisogno del sostegno di tutti, e per aiutarlo è scesa in campo la comunità di Portici. Grande gesto di solidarietà da parte dell’amministrazione comunale della città in provincia di Napoli grazie all’assessora alla Gentilezza, Mariarosaria Luzzi, che ha ideato un ‘angolo’ per il bimbo, ricoverato al Santobono di Napoli, a causa delle ustioni riportate subito dopo essere nato. Ritenute di allarmante gravità le condotte (commissive ed omissive) di Concetto Bocchetti e di Alessandra Terracciano, i genitori di Vincenzino. L’origine delle lesioni ancora non è del tutto chiara. Il piccolo soccorso in casa il 16 marzo scorso, quando aveva appena 4 giorni. I genitori, per i quali pochi giorni prima già sospesa la potestà genitoriale, arrestati con l’accusa di maltrattamenti. Si ipotizza che il neonato possa essere stato lavato con prodotti non adatti, come detergenti troppo aggressivi o addirittura candeggina.

Dopo aver inaugurato mesi fa a Portici l’Angolo del dono, l’assessora Luzzi, ha pensato bene di dedicare uno spazio a Vincenzino. Un angolo che come annunciato dal sindaco Enzo Cuomo sulla sua pagina Facebook, potrà accogliere tutti i pensieri che i porticesi hanno avuto o avranno per il bimbo. All’Angolo di Vincenzino, così si chiamerà la parte della stanza dedicata al piccolo negli uffici delle Politiche sociali, si potranno appunto donare vestitini, giochi e altri oggetti che saranno poi consegnati al bimbo.

Le parole del sindaco di Portici

Continuano a migliorare le condizioni del piccolo Vincenzino ed il dr. Antonino Di Toro, Primario del Reparto del SANTOBONO che ha in cura il bambino, giovedi’ 22 aprile verra’ a Portici ad inaugurare “L’ANGOLO DI VINCENZINO” . Tantissime persone da tutta ltalia si sono commosse per la storia di Vincenzino ed hanno scritto per inviare un dono al bambino. L’ANGOLO DI VINCENZINO sara’ uno spazio all’interno dell’ANGOLO DEL DONO in Via Salute 45 dove riceveremo i doni di tutte le persone che vogliono fare un regalo al piccolo Grande Guerriero che ha lottato strenuamente per la vita.

PER RESTARE SEMPRE INFORMATO VAI SU INTERNAPOLI.IT O VISITA LA NOSTRA PAGINA FACEBOOK.

 

RESTA AGGIORNATO, VISITA IL NOSTRO SITO INTERNAPOLI.IT O SEGUICI SULLA NOSTRA PAGINA FACEBOOK.