raid Notte di fuoco a Miano, bruciata l'auto della moglie del ras D'Errico
La foto di Gianluca D’Errico ‘Fragolino’

Notte di fuoco a Miano, bruciata l’auto della moglie del ras D’Errico. Ancora una volta nel mirino le auto dei familiari dei personaggi legati alla mala locale. La scorsa notte ignoti hanno appiccato il fuoco contro l’auto della moglie del ras Gianluca D’Errico ‘Fragolino’, uno dei tre capi del gruppo di ‘Abbasc Miano’ (insieme a Matteo Balzano e Salvatore Scarpellini). La donna è anche la sorella del ras Alessio Peluso ‘o nir. Sia D’Errico che Peluso sono stati recentemente condannati nel corso del processo contro la cosca che ambiva a prendere il posto dei Lo Russo. Il rogo è avvenuto in vico Cotugno a pochi passi dalla casa teatro di un altro incendio ‘eccellente’, quello ai danni dell’abitazione del ras Luigi Cifrone.

RAID CONTRO I D’ERRICO

Incendio in quel caso appiccato proprio dai giovanissimi ras di giù Miano. Per il rogo della scorsa notte allertate le forze dell’ordine e i vigili del fuoco che non hanno potuto far altro che spegnere le fiamme che hanno ridotto l’auto della donna ad uno scheletro. Nei giorno scorsi i familiari di D’Errico e altri legati in qualche modo al gruppo erano divenuti oggetto di pesanti minacce e insulti via social da parte dei familiari dei gruppi a loro rivali. Una camorra 2.0 che fa ugualmente impressione. Uno stato di cose che a Miano e dintorni mette adesso nel mirino i familiari di quei ras che volevano scrivere il loro personalissimo romanzo criminale.

PER RESTARE SEMPRE INFORMATO VAI SU INTERNAPOLI.IT O VISITA LA NOSTRA PAGINA FACEBOOK.

RESTA AGGIORNATO, VISITA IL NOSTRO SITO INTERNAPOLI.IT O SEGUICI SULLA NOSTRA PAGINA FACEBOOK.