Ginevra sotto i ferri, aggiornamento del papà sull’operazione:”Niente ancora, l’intervento è lungo e complicatissimo”

Oggi è il grande giorno dell’operazione per la piccola Ginevra, è stato raggiunto l’obiettivo per sottoporre la bimba di Melito all’intervento chirurgico. Ora è ricoverata all’ospedale di Hannover in Germania e da qualche ora è sotto i ferri. “Vai amore……vai e vinci!. Papà, mamma e Miriana ti amano più della loro stessa vita. Sei una guerriera, vai, spacca tutto e fa mbress’ che già ci manchi da impazzire! Ti amiamo. Gesù pensaci tu!”, scrive il papà Fabio. “Scusate se non ho risposto alle numerose telefonate, wathsapp, instagram, e quant’altro.
E’ un momento particolarmente tosto, stracolmo di preoccupazioni…..al punto di farti sentire male!!! E’ un momento che non sai come gestirlo, ne tantomeno sai cosa dire a chi ti vuole bene (famiglia compresa)!
E’ un momento dove ti passa la vita davanti in un attimo….. è un momento che preferisci condividere solo con te stesso! mi scuso con tutti voi che amate mia figlia……. siete tantissimi e vi adoro in un modo inspiegabile, ed il fattore fratellanza, preghiera e vicinanza da parte di tutti voi, è di un aiuto per noi fondamentale!!!!!!!
Pregate per noi!”.

L’aggiornamento sull’operazione

Parla il papà di Ginevra: “Ragazzi , amici. Niente ancora. L’intervento è lungo e complicatissimo.
Appena abbiamo aggiornamenti ovviamente vi metteremo al corrente!
Vi adoriamo proprio per questa vicinanza che ci donate con amore….ma siamo esausti per l’attesa….non riusciamo a rispondere…credetemi…, siamo in attesa da circa 9 ore….e sembra passata un eternità!!!
Vi adoriamo.
Fabio… papà di Ginevra”

La storia di Ginevra

 

Lei è Ginevra, ha 7 anni ed abita a Melito con la sua sorellina e i suoi genitori, storici combattenti nella trincea della terra dei fuochi. Nel 2015, la triste scoperta di un astrocitoma pilocitico prechiasmatico al cervello sconvolge le loro vite.

Dopo vari interventi e 18 mesi di devastanti chemioterapie, che avevano portato ad un’importante riduzione del tumore, la piccola Ginevra sembrava uscita dal tunnel, e lei e la sua famiglia sembravano aver ritrovato una vita normale, quasi serena.

Purtroppo da maggio 2019 il mostro è tornato più cattivo di prima e la situazione è diventata allarmante, tanto da rendere necessario un intervento delicato e tempestivo. Questo intervento avrà un costo di 55.000 euro e verrà fatto il 29/10/2019 presso la clinica INI di Hannover, dove un equipe specializzata di neurochirurghi noti in tutto il mondo, cercherà di estirpare del tutto il male che da 5 anni affligge le loro vite, portando devastazione mentale e tristezza assoluta!

La sanità che funziona a Napoli

Tumore al cervello, due bimbi operati e dimessi in 24 ore: la sanità che funziona a Napoli