Pianura, criminalità scatenata nella notte

Escalation criminale a Napoli e provincia. Questa notte, nel quartiere Pianura, la polizia ha assicurato alla giustizia 2 ladri e un rapinatore protagonisti di due diversi episodi.

Colpo in un negozio di Pianura

I poliziotti, sono intervenuti in via Montagna Spaccata per un furto in un’attività commerciale da parte di due persone. Giunti sul posto, hanno raggiunto e bloccato un uomo ed una donna a bordo di un’auto in cui hanno rinvenuto diversi attrezzi da giardinaggio asportati poco prima dal negozio.

Inoltre i poliziotti, a seguito di diverse segnalazioni pervenute alla Centrale Operativa, hanno accertato che la coppia aveva tentato di rubare all’interno di un supermercato di via Nelson Mandela dopo aver divelto i catenacci di un attiguo locale di deposito bevande. In un altro esercizio commerciale di via Piave, avevano asportato alcune casse d’acqua rinvenute nella loro auto. Carmine De Marco e Maria Marzano, napoletani di 44 e 43 anni con precedenti di polizia, sono finiti in manette. L’accusa è di furto e tentato furto nonché denunciati per ricettazione.

Arrestato dopo una rapina

Stanotte, a Pianura, gli agenti dell’Ufficio Prevenzione Generale, durante il servizio di controllo del territorio, su disposizione della Centrale Operativa sono intervenuti in via San Donato per la segnalazione di una rapina. Gli agenti, giunti sul posto, hanno ricevuto la segnalazione di una donna. La vittima ha raccontato di aver subito la rapina della sua borsa da un uomo con volto travisato e armato di coltello, a bordo di una vettura.

I poliziotti, grazie alle descrizioni fornite dalla vittima, hanno intercettato l’auto che percorreva via Alfredo Capelli. Il rapinatore, alla loro vista, ha abbandonato il veicolo e, dopo una breve fuga, ha finito la sua corsa in via Evangelista Torricelli fino a quando, dopo una colluttazione, gli agenti lo hanno bloccato. Manette ai polsi per Domenico Esposito, 25enne napoletano, con precedenti di polizia  per rapina aggravata, lesioni e resistenza a Pubblico Ufficiale; inoltre, l’auto e il coltello sono stati sequestrati e la borsa riconsegnata alla  proprietaria.

RESTA AGGIORNATO, VISITA IL NOSTRO SITO INTERNAPOLI.IT O SEGUICI SULLA NOSTRA PAGINA FACEBOOK.