Napoli. Polemica al Primo Policlinico: “Cisl esclusa dai rappresentanti dei sindacati”

C’è fermento in queste ore al Vecchio Policlinico di Napoli dove la convocazione di un’assemblea retribuita delle sigle rappresentanti di cantiere Policlinico UGL, CGIL E ORSA si è trasformata in un vero e proprio scontro. A dover essere discusso, domani alle ore 10.30, sarà la nuova gara d’appalto per la ditta che si occuperà della pulizia degli ambienti della struttura ospedaliera e il licenziamento di un dipendente in seguito ad una condotta scorretta sul posto di lavoro.

A scatenare la polemica è stata l’assenza dei rappresentanti Cisl del cantiere Policlinico tra le sigle sindacali convocate alla riunione di domani mattina. “Si tratta di un comportamento inspiegabile – riferiscono  i rappresentati Francesco Saverio Guarino e Luigi Pirozzi – Escludiamo le segreterie dalla questione. E’ una responsabilità dei rappresentanti di cantiere. Non riusciamo a spiegarci come mai sia stata esclusa una delle sigle sindacali”.

Sconcerto anche dalla Uiltucs, sigla sindacale rappresentata dal segretario Enrico Natale e dai rappresentanti Marco Bello e Assunta Aurino, che in una nota ha preso le distanze dalla convocazione, chiedendo chiarimenti sul contenuto e sull’autore del documento in questione.