34.9 C
Napoli
giovedì, Agosto 18, 2022
- Pubblicità -
- Pubblicità -

Racket per il clan Orlando a un’agenzia di scommesse a Marano, assolto Maurizio De Fenza ‘o Mamozio


“Assolto perchè il fatto non sussiste”. Questa la decisione del tribunale di Napoli Nord, dott. Nigro, nei confronti di Maurizio De Fenza (difeso dall’avvocato Luca Gili). L’accusa nei suoi confronti era di associazione a delinquere ed estorsione per conto del clan Orlando a Marano. Era infatti accusato di aver chiesto il pizzo ad una sala scommesse a Marano. I fatti sono riferiti al settembre 2016. Nello specifico secondo l’accusa avrebbe provato a fare un’estorsione da 300 euro mascherata da “un prestito per fare la spesa” al titolare di un’agenzia di scommesse di Marano.

Maurizio De Fenza, il personaggio

De Fenza è imputato nel processo per l’omicidio di Giovanni Gala a Marano.

La III sezione d’Assise del tribunale di Napoli Nord, a fronte della richiesta del carcere a vita per De Fenza ha rimediato 25 anni di carcere.

RESTA AGGIORNATO, VISITA IL NOSTRO SITO INTERNAPOLI.IT O SEGUICI SULLA NOSTRA PAGINA FACEBOOK.

Antonio Mangione
Antonio Mangionehttp://www.internapoli.it
Giornalista pubblicita iscritto dalll'ottobre 2010 all'albo dei Pubblicisti, ho iniziato questo lavoro nel 2008 scrivendo con testate locali come AbbiAbbè e InterNapoli.it. Poi sono stato corrispondente e redattore per 4 anni per il quotidiano Cronache di Napoli dove mi sono occupato di cronaca, attualità e politica fino al 2014. Poi ho collaborato con testate sportive come PerSempreNapoli.it e diverse testate televisive. Dal 2014 sono caporedattore della testata giornalistica InterNapoli.it e collaboro con il quotidiamo Il Roma
- Pubblicità -
- Pubblicità -spot_img

Ultime Notizie

Napoli. “Dammi l’orologio”, turista sventa la rapina e fotografa i ladri: fermati

Martedì pomeriggio una donna si è presentata presso gli uffici della Questura per denunciare di aver subito un tentativo...
- Pubblicità -

Nella stessa categoria