Rapina a Giugliano, scatta l’allarme tra i residenti: «Attenzione a quel furgone»

Non tende a placarsi il fenomeno di microcriminalità in fascia costiera. Con una cadenza ormai giornaliera sono numerosissime le segnalazioni di raid in casa e rapine nelle zone di Licola e Varcaturo. A lanciare l’allarme questa volta è il nipote della vittima. “Stamattina fuori la supermercato Conad di Lago Patria, mia nonna è stata avvicinata da una zingara chiedendole delle monete; al No di mia nonna la zingara ha preso la borsa ed è scappata” scrive il giovane.

“Dopo alcune ore è entrato nel viale di mia nonna (traversa a fianco al giornalaio) un furgone bianco e vecchio, all’interno c’erano due zingari e hanno guardato attentamente la casa di mia nonna. Quando siamo usciti per controllare chi fosse,il furgone ha fatto retromarcia e fortunatamente se ne andato” conclude. Intanto la notizia lanciata nel gruppo Facebook ‘Varcaturo, Licola’, Lago Patria’ torna a far crescere la preoccupazione sul litorale. Sotto al post una pioggia di commenti di cittadini indignati e stanchi, ma anche di altri residente che hanno ricevuta la stessa visita dei ladri che hanno agito con le stesse modalità.