Risse e appelli choc sui lidi, la proposta:"Divieto di accedere alla Movida per i violenti"

Un dj durante un party in spiaggia invita a non rispettare il distanziamento e fa ironia sull’emergenza covid e le misure da rispettare. È ciò che si vede in video pubblicato su Tik Tok che i cittadini hanno segnalato al Consigliere Regionale di Europa Verde Francesco Emilio Borrelli e al conduttore radiofonico de La Radiazza Gianni Simioli, che da tempo hanno lanciato un campanello d’allarme sulla situazione dei party in spiaggia da quando la Campania è entrata in zona gialla e che hanno pubblicamente denunciato l’episodio di domenica 24 maggio. Infatti in uno stabilimento balneare di Giugliano in Campania, c’è stata una mega rissa che ha coinvolto decine di persone che si sono colpite con bottiglie e tavoli.

“Quel che accaduto domenica è di una gravità assoluta e testimonia come alcuni individui confondono il concetto di divertimento e svago con violenza, violazione delle regole e mancanza di rispetto per le regole e la pubblica sicurezza. Per questo lanciamo una proposta: una sorte di DASPO per violenti dagli eventi pubblici ai locali, un DAMO( Divieto di Accedere alla Movida). Il Paese deve ripartire, anche per quanto riguardo lo svago, il tempo libero e la socialità ma lo si deve fare nel pieno rispetto del norme e chi non le segue, insieme ai violenti, deve essere escluso”, – le parole di Borrelli e Simioli.

RESTA AGGIORNATO, VISITA IL NOSTRO SITO INTERNAPOLI.IT O SEGUICI SULLA NOSTRA PAGINA FACEBOOK.