Lascia il carcere Gaetana Visone, moglie del boss Umberto Luongo ‘Uomo nero’ dell’omonimo gruppo di San Giorgio a Cremano ‘costola’ del clan Mazzarella. La donna, difesa dagli avvocati Giuseppe Perfetto e Salvatore Impradice, ha ottenuto gli arresti domiciliari in Emilia Romagna, dove si è già trasferita e da dove attenderà l’inizio del giudizio con rito abbreviato con l’accusa di essere tra i componenti di primo piano del gruppo guidato dal marito. L’inchiesta coordinata dalla Dda portò a 40 arresti lo scorso gennaio e 29 imputati a breve si troveranno di fronte alla magistratura giudicante. Le accuse contestate, a seconda delle varie posizioni, vanno dall’associazione per delinquere di stampo mafioso allo spaccio e traffico di sostanze stupefacenti, all’estorsione e alla
detenzione di armi. La notizia riportata dal Roma.

RESTA AGGIORNATO, VISITA IL NOSTRO SITO INTERNAPOLI.IT O SEGUICI SULLA NOSTRA PAGINA FACEBOOK.