Il luogo dell'incidente

Due persone sono morte e tre sono rimaste ferite in un incidente stradale avvenuto nella tarda serata ieri in via Vespucci, nel centro di Napoli, ad una fermata degli autobus dell’ ANM, nei pressi dell’ incrocio con Corso Garibaldi.

Tra i feriti, una donna è in gravi condizioni. Il motociclista, un giovane di 28 anni, di Napoli, alla guida di una “Ktm” ha investito un cittadino inglese di 33 anni, residente in provincia di Napoli, che stava stava attraversando la strada insieme alla compagna, una donna di 33 anni, che è in prognosi riservata, all’ Ospedale del Mare.    Dopo l’ impatto con i due, la morto ha travolto due pedoni: un 65enne di Napoli e una donna di 63, che hanno riportato solo lievi contusioni.

Le vittime dell’incidente

Il conducente della moto, un 28enne dei Quartieri Spagnoli di Napoli, Gianluca De Gais, è morto sul colpo. Ucciso anche un pedone: è un inglese, Thomas Nevin, classe 1988, che è morto all’alba attorno alle 5:30. Ferita la fidanzata che era con lui, Laura Mattia, 33enne residente a Foggia, ricoverata all’ospedale del Mare

La moto senza guidatore ha poi travolto una coppia di 66 e 64 anni che aspettavano l’autobus in via Vespucci. Per loro escoriazioni e contusioni, sono vivi per miracolo. Indaga la polizia municipale.

La sezione infortunistica della Polizia Locale di Napoli ha effettuato i rilievi ed ha sequestrato il veicolo.

Secondo i primi accertamenti sul pavimento stradale non sono stati rilevati segni di frenate o tracce che possano far immaginare un rallentamento del motociclista, per cui si suppone che il centauro abbia tentato di evitare i pedoni, senza riuscirci. Solo nelle prossime ore – informa la Polizia Locale – si potrà chiarire la dinamica di quanto accaduto, anche attraverso l’acquisizione di eventuali immagini della videosorveglianza in zona. Le salme, sono stgate trasferite al Policlinico dell’ Unversita’ Federico II. (ANSA).

 

RESTA AGGIORNATO, VISITA IL NOSTRO SITO INTERNAPOLI.IT O SEGUICI SULLA NOSTRA PAGINA FACEBOOK.