Schiaffi e pugni alla compagna incinta, arrestato l’ex nel Napoletano

picchia donna incinta

Ieri mattina gli agenti della Polizia di Stato del Commissariato di Torre del Greco, coordinati dalla Procura della Repubblica di torre Annunziata, hanno dato esecuzione all’ Ordinanza del Divieto di avvicinamento ai luoghi frequentati dalla persona fisica, emessa dal  G.I.P., del Tribunale di Torre Annunziata,  a carico di un 24enne, resosi responsabile di reato di stalking nei confronti della sua ex convivente.

Le condotte reiterate del 24enne sono iniziate nell’autunno 2016, quando la donna era incinta del loro unico figlio allorquando a seguito di una lite,  era stata colpita con schiaffi e pugni al volto che le procuravano un vistoso ematoma all’occhio.

Ulteriori minacce erano state fatte con il fine di evitare che la povera vittima denunciasse tali violenze, tanto da procurarle un grave stato d’ansia e un fondato timore per la propria incolumità e comunque costringendola a cambiare le proprie abitudini di vita, inducendola a restare chiusa in casa ed uscire sempre in compagnia.

Pertanto la donna, spaventata, a marzo sporgeva denuncia presso il Commissariato di Torre del Greco che dopo un’accurata e meticolosa indagine ha dato esecuzione al  provvedimento.