Spari al centro di Napoli, ‘sfida’ ai Sibillo dai ras di Santa Chiara

Gli investigatori sono sicuri: la stesa effettuata la notte scorsa nel centro di Napoli porta la ‘firma’ dei Perez-Iodice, neonato gruppo attivo nella zona di Santa Chiara e che da tempo è in lotta con il clan Sibillo per il controllo delle attività illecite nel centro storico. I caabinieri, intervenuti in Largo proprio Avellino (incrocio con vico Giganti) hanno rinvenuto tre bossoli calibro 9: nella strada abitano diverse famiglie legate ai Sibillo indeboliti dalle recenti ordinanze di custodia cautelare che ne hanno di fatto disarticolato la struttura. In carcere infatti non è soltanto finito Vincenzo Sibillo, padre di Emanuele e Pasquale ma anche esponenti delle famiglie Matteo e Ingenito legate da vincoli di parentela ai primi. Secondo gli investigatori adesso che il gruppo è in fase remissiva ecco che i nemici sono pronti a riorganizzarsi mandando un messaggio, neanche poi tanto velato, all’ormai ex ‘paranza dei bambini’.