19.8 C
Napoli
sabato, Maggio 18, 2024
PUBBLICITÀ

Strage delle Fontanelle alla Sanità, chiesti quattro ergastoli per i ‘Barbudos’

PUBBLICITÀ

Si è svolta questa mattina la requisitoria del pubblico ministero Urbano Mozzillo per la strage delle Fontanelle, il duplice omicidio di Giuseppe Vastarello e Salvatore Vigna, punto più alto dello scontro che oppose negli scorsi anni i Vastarella e gli Esposito-Genidoni, i cosiddetti ‘Barbudos’. La richiesta del pm è avvenuta al tribunale di Napoli presso i giudici della Corte d’Assise: si trattava della prima udienza dopo la quarantena con la giuria popolare collegata in videoconferenza per questioni di sicurezza e per evitare assembramenti. La requisitoria si è conclusa con la richiesta della condanna all’ergastolo per Antonio Genidoni, all’epoca reggente del clan e accusato di aver ordinato la strage quando era detenuto ai domiciliari nella sua abitazione di Milano. Ergastolo anche per il suo braccio destro per Emanuele Esposito, Alessandro D’Aniello e per la madre di Genidoni, Addolorata Spina. Trent’anni invece sono stati chiesti per la moglie di Genidoni, Vincenza Esposito.

Per l’azione armata contro il circolo Maria SS. delle Grazie gli imputati rispondevano di duplice omicidio e di tentato triplice omicidio aggravato dalla matrice camorristica per aver cercato di agevolare la cosca di appartenenza. Durante il raid, oltre all’uccisione di Vastarello e Vigna, furono feriti Dario Vastarella, Antonio Vastarella e Alessandro Ciotola, nipoti del capoclan Patrizio. La sentenza dovrebbe arrivare il prossimo 4 giugno dopo le discussioni degli avvocati degli imputati.

PUBBLICITÀ
PUBBLICITÀ

RESTA AGGIORNATO, VISITA IL NOSTRO SITO INTERNAPOLI.IT O SEGUICI SULLA NOSTRA PAGINA FACEBOOK.

PUBBLICITÀ

Ultime Notizie

Buone ragioni per comprare un climatizzatore Daikin

Daikin è di certo uno dei brand più affidabili nel settore dei climatizzatori per uso residenziale. Parliamo, infatti, di...

Nella stessa categoria