Tre gemelli arrestati per lo stesso crimine, il motivo assurdo: «Inquirenti confusi dal DNA»

Londratre gemelli inglesi di 28 anni sono finiti in manette per lo stesso reato. L’operazione di Scotland Yard è iniziata con un sequestro di armi da fuoco avvenuto nel 2017, che ha portato all’arresto di quattro uomini.

Le analisi del Dna sulle armi, tuttavia, hanno complicato il lavoro degli investigatori perché i particolari a disposizione indicavano i tre gemelli, ma erano compatibili con ognuno di essi. «Lo sapevano e hanno sfruttato questo elemento per depistarci», ha spiegato Driss Hayoukane, il detective che si è occupato del caso.

I fratelli sono stati attentamente tenuti sotto controllo fino al momento in cui è stato provato il coinvolgimento di tutti e tre, gli ultimi componenti di un gruppo di otto uomini adesso agli arresti. Ricky e Ralston Gabriel, entrambi calciatori semiprofessionisti, sono stati condannati a 14 anni di prigione da un tribunale a Londra. Reiss, il terzo fratello, è stato condannato a 18 anni di carcere. Le indagini si sono protratte per più di un anno.