Troppa gente in spiaggia dopo il lockdown, sindaco in provincia di Napoli chiude l’accesso

È stata registrata una elevata presenza di persone e per questo è stato interdetto l’accesso alla spiaggia di Capo Oncino a Torre Annunziata. Nella giornata di ieri i carabinieri avevano segnalato al sindaco della città vesuviana, Vincenzo Ascione, un notevole numero di persone, in particolare adolescenti, presenti sul tratto di costa del litorale oplontino.
Ecco perché, di concerto con il comando di polizia locale, in via precauzionale e per evitare assembramenti, è stata disposta la chiusura dell’accesso alla spiaggia di Capo Oncino. «E’ chiaro che non dappertutto è possibile risolvere il problema con una semplice chiusura – spiega il primo cittadino – quindi si fa appello al senso di responsabilità di tutti, soprattutto a soggetti più giovani, al fine di evitare che si formino assembramenti anche in altri luoghi della città. Ribadisco che l’uso delle mascherine è obbligatorio, così come il rispetto delle misure di distanziamento sociale».