Luca Abete, inviato di Striscia la Notizia, ha scoperto che a Castel Volturno (Caserta) c’è un locale dove vengono organizzate feste all’insegna dell’assembramento e senza mascherine. In tempi di covid se le inventano tutte pur di guadagnare e assembrarsi. Come è accaduto a Ischitella, nel territorio di Castel Volturno, in un noto locale della zona dietro l’invito per il pranzo si nascondevano feste nel vero senso della parola. Schiamazzi, musica ad alto volume, alcool e gente assembrata senza mascherina. A scoprire il trucco del ‘finto pranzo’ è stato l’inviato di Striscia la Notizia, Luca Abete.

L’inviato di Striscia è andato a chiedere spiegazioni all’organizzatore: “Ecco a voi i… furbetti della disco! Mentre tanti gestori, rispettosi delle regole, tra mille sacrifici, tengono chiusi i propri locali, ecco l’organizzatore dell’anno: mette 350 persone in un sotterraneo per una mega festa da sballo! E, mentre il dj minaccia chi fa video, noi abbiamo filmato zero mascherine, balli appiccicati e scene vergognose che si commentano da sole!”

Il servizio di Striscia la Notizia, girato all’interno all’interno del locale mostra anche gli organizzatori mentre vietano agli ospiti di registrare video. Luca Abete ha scoperto che a Castel Volturno (Caserta) c’è un locale dove vengono organizzate feste all’insegna dell’assembramento e senza mascherine.  L’ inviato è andato a chiedere spiegazioni all’organizzatore

Video

https://www.striscialanotizia.mediaset.it/video/covid-party-feste-a-suon-di-virus_71520.shtml

 

Seguici Sui Nostri Canali Social

Rimani Aggiornato Sulle Notizie Di Oggi

Pubblicità