Paura in mare, 7 bagnanti punti dalla letale medusa: scatta l’allarme

Sette persone sono state punte dalla letale medusa portoghese Man O’War mentre prendevano il sole e facevano il bagno in mare a Benidorm, famosa località balneare spagnola. Tre spiagge sono state temporaneamente chiuse nella località di villeggiatura della Costa Blanca dopo che due delle creature simili a meduse sono state avvistate nell’acqua domenica. La prima è stata trovata sulla spiaggia di Mal Pas, una piccola insenatura tra le principali spiagge della città. L’altra è stata scoperta presso la famosa spiaggia di Levante. Di conseguenza, la balneazione è stata vietata durante i tentativi di rimuovere queste meduse che possono essere letali in caso di allergie. Per le punture sette persone sono rimasti feriti, cinque dei sette bagnanti sono stati portati in ospedale.Monica Gomez, consigliere per le spiagge di Benidorm, ha confermato: “Il municipio di Benidorm ieri mattina ha attivato un protocollo di emergenza per la presenza in acqua della medusa portoghese Man O’War dopo che due sono stati trovati fuori dalle spiagge della città. Sono stati rimossi dai bagnini”. Come misura precauzionale, il bagno era vietato e la bandiera rossa issata per un’ora sulle principali spiagge di Levante e Ponente e per più di due ore sulla spiaggia di Mal Pas. Sette persone sono state curate per le punture minori causate dalle creature simili a meduse alla spiaggia di Mal Pas. All’ospedale di Villajoyosa è scattato il protocollo come misura precauzionale.

“Abbiamo agito rapidamente e diligentemente e vietato il bagno fino a quando eravamo sicuri che non ci fossero più Man OWar portoghesi nell’acqua”. La portoghese O’War è spesso associata a una medusa ma in realtà è una specie di sifonoforo, un gruppo di animali strettamente legati alle meduse.