ESAMI DI MATURITA’: AL VIA STAMANE LA PRIMA PROVA

Mezzo milione di  studenti alla prima prova

«Gli esami sono vicini, e tu sei troppo lontana dalla mia stanza. Tuo padre sembra Dante..» cantava Venditti negli anni ’90, con la famosissima “Notte prima degli esami”. Nulla di più attuale per i ragazzi che oggi sostengono la prima prova d’esame.
Dopo la giornata di ieri in cui si sono susseguiti i nomi di Moravia, Verga, Pirandello e Svevo questa mattina le indiscrezioni sui forum davano per sicuro Svevo e la rivolta studentesca del 1968.
La certezza di questi temi è però durata poco, lasciando presto spazio a Dante (canto 11), Costituzione e villaggio globale. Il poeta fiorentino è uscito appena due anni fa. E già sui portali per studenti si ritrovano le prime tracce svolte. Alle 9:30 studenti.it riporta già alcuni commenti per la traccia dantesca. Numerosi gli aiuti anche per il tema d’attualità: il senso di nostalgia per il passato e la passiva partecipazione: sono questi alcuni degli elementi del villaggio globale moderno, su cui sono invitati a riflettere gli studenti che scelgono questo tema, secondo quanto si apprende da alcune indiscrezioni.
La traccia prende spunto dalla frase di Tamburrano, “l’industrializzazione ha distrutto il villaggio e la tv ha ricostruito il villaggio globale. Ma non c’è dialogo corale al quale tutti partecipano. Ed è cosa molto diversa guardare i fatti del mondo passivamente o partecipare ai fatti della comunità”.
Il tema storico, invece, ben si presta alla giornata di oggi, dedicata alle migrazioni moderne. Queste le indiscrezioni in merito: le ragioni degli imponenti flussi di immigrati nell’odierna Europa e sui nuovi scenari che si aprono nei rapporti tra i popoli, dopo la fine del colonialismo moderno e l’avvento del neocolonialismo. Le altre tracce riguarderebbero la nascita della scienza moderna e la convivenza di diritto e legalità.
In particolare nel saggio breve i ragazzi possono scegliere tra i luoghi dell’anima nella tradizione artistico-letteraria (Manzoni, Foscolo, Leopardi); le basi della convivenza di giustizia, diritto e legalità, la nascita della Costituzione repubblicana nel laborioso cammino da una dittatura alla partecipazione politica in Italia, e la nascita della scienza moderna partendo da una frase di Galileo Galilei, “Sensata esperienza e dimostrazione certa”.