Aereo scarica 80 tonnellate di carburante in Australia, paura per 350 passeggeri

Foto di repertorio

Un Airbus A380 del Qatar in viaggio da Melbourne a Doha è atterrato in sicurezza a Melbourne, dopo aver dichiarato un’emergenza e tenuto in aria l’aeromobile per oltre due ore a causa di un’avaria. Il volo QR905 è decollato dall’aeroporto di Tullamarine alle 22:28 di sabato, ha fatto due passaggi nella periferia est e poi ha trascorso circa 45 minuti a scaricare carburante su Port Phillip Bay per ridurre il suo peso all’atterraggio. Ha quindi continuato a volare ancora per ridurre ulteriormente il peso prima di atterrare a Melbourne poco prima dell’1.00 di domenica.

I testimoni hanno postato sui social media foto e video del superjumbo che volava basso vicino alla periferia occidentale e orientale di Melbourne e fino al Bellarine. Resta inteso che il capitano ha deciso di tornare a Melbourne quando una spia è apparso per indicare un guasto.L’aereo trasportava 350 passeggeri e 29 membri dell’equipaggio. Qatar Airways non ha ancora commentato l’incidente.

Secondo i dati di Flightradar24, evidenzia Giovanni D’Agata, presidente dello “Sportello dei Diritti”,  il velivolo è passato sopra Melbourne, quando volava a una quota di circa 700 metri. Secondo il sito della Civil Aviation Safety Authority (CASA), l’agenzia per l’aviazione civile australiana, se il rilascio di carburante avviene per ragioni di emergenza, al pilota non può essere chiesto di cambiare rotta. La quota dalla quale il velivolo del Qatar ha scaricato il cherosene sarebbe in linea con le normative.