34.7 C
Napoli
domenica, Giugno 26, 2022
- Pubblicità -
- Pubblicità -

Aggredisce la guardia giurata all’ospedale del Mare, spunta il forchettone


Aggredisce le guardie giurate all’ospedale del Mare, spunta il forchettone.  Stanotte gli agenti del Commissariato Poggioreale, su disposizione della Centrale Operativa, sono intervenuti presso l’Ospedale del Mare per la segnalazione di un’aggressione.
I poliziotti, giunti sul posto, hanno trovato alcune guardie giurate che avevano fermato un uomo il quale, poco prima, le aveva minacciate con un forchettone da cucina per poi aggredire fisicamente due di esse.

PARCHEGGIATORE ABUSIVO 

L’uomo, un 31enne napoletano con precedenti di polizia, è stato denunciato per violenza o minaccia e resistenza a Pubblico Ufficiale, interruzione di pubblico servizio e per inosservanza agli obblighi del DACUR, divieto di accesso alle aree urbane, cui è sottoposto, poiché sorpreso tra le vie Enrico Russo e viale delle Metamorfosi alle quali non poteva accedere poiché precedentemente sanzionato per aver svolto l’attività di parcheggiatore abusivo.

“Dovete dimettere mia madre” e si scaglia contro i medici, domenica di paura all’ospedale di Aversa

Ancora un’aggressione ai danni del personale sanitario. Questa volta la violenza è scattata all’Ospedale Moscati di Aversa dove, il figlio di una paziente, temendo un aggravamento delle condizioni della madre, ha cominciato a dare in escandescenze. Come si legge su Caserta C’è, la donna era ricoverata da giorni in condizioni piuttosto serie. I familiari ne avevano chiesto le dimissioni per domenica, ricevendo un secco “no” da parte dei medici. Sarebbe così scattata l’ira dell’uomo che è piombato in reparto minacciando di distruggere i macchinari, assalendo infermieri e dottori. Nell’ira avrebbe anche strattonato un medico.

Per calmare le acque si è reso necessario l’intervento della guardia giurata, che con l’aiuto di medici e infermieri sono riusciti a calmare gli animi. Non è stata sporta nessuna denuncia alle forze dell’ordine.

L’episodio è stato denunciato dal Rsu Fials Giacobbe Martino che punta l’indice sulla carenza di personale al Moscati. “Mancano 40 oss oltre a medici ed infermieri – spiega – Il personale andato in pensione non è stato adeguatamente rimpiazzato ed oggi stiamo vivendo un’emorragia di personale senza precedenti”. Una carenza che si ripercuote non solo sull’assistenza dei pazienti ma anche sulla sicurezza dei dipendenti in servizio che si trovano costretti a far fronte ad episodi come quello accaduto. “Abbiamo chiesto più personale – conclude Martino – Dateci i mezzi per poter lavorare al meglio”.

RESTA AGGIORNATO, VISITA IL NOSTRO SITO INTERNAPOLI.IT O SEGUICI SULLA NOSTRA PAGINA FACEBOOK.

- Pubblicità -
- Pubblicità -spot_img

Ultime Notizie

Spari nella notte a Pomigliano, 17enne colpito alla gamba da un proiettile: “Volevano rubarmi la moto”

Paura a Pomigliano d'Arco dove la scorsa notte un ragazzo di 17 anni è stato colpito da un colpo...
- Pubblicità -

Nella stessa categoria