Tragedia in spiaggia, napoletano si accascia a riva e muore davanti ai bagnanti: inutili i soccorsi

Immagine di repertorio

Tragedia ieri mattina sul litorale di Rivabella, a Gallipoli, dove L.S., un 83enne di Torre del Greco, è morto in seguito ad un malore accusato a pochi metri dalla battigia. L’uomo, secondo quanto si apprende dai media locali, stava passeggiando in riva al mare come faceva abitualmente fino a quando alcuni bagnanti non lo hanno visto cadere in acqua in maniera innaturale e insolita. In quel momento l’uomo è stato immediatamente soccorso dal bagnino del lido e da diversi presenti che hanno provato a rianimare l’uomo, anche con un defibrillatore in dotazione alla struttura, fino al momento dell’arrivo del personale del 118.

Per il turista campano, in vacanza con la famiglia, però non c’è stato nulla da fare. Trasportato presso la camera mortuaria dell’ospedale Vito Fazzi, il corpo, su disposizione dell’autorità giudiziaria è stato poi restituito alla famiglia.