«Può indossare la mascherina?», lui gli spara e lo uccide: morto un benzinaio di 20 anni
«Può indossare la mascherina?», lui gli spara e lo uccide: morto un benzinaio di 20 anni

Un ventenne è stato ucciso con un colpo di pistola alla testa, in Germania. La sua colpa? Aver fatto notare al cliente della stazione di benzina dove lavora come assistente l’obbligo di portare la mascherina. È accaduto a Idar-Oberstein, nel Land della Renania -Palatinato.

Secondo la ricostruzione della Procura, che ha fatto arrestare l’omicida, l’uomo sarebbe tornato a casa proprio per prendere una pistola che teneva nascosta e tornare alla stazione di benzina. Alla seconda richiesta di indossare la mascherina, il 49enne ha sparato uccidendo il suo interlocutore sul colpo. Il responsabile ha ammesso l’omicidio e si è giustificato affermando che la situazione generata dalla pandemia lo ha messo sotto forte stress: si è sentito stretto nell’angolo, ha aggiunto, e ha pensato di non avere altra via di uscita che dover dare un segnale. L’uomo, che respinge le misure anticovid, ha anche affermato di aver inizialmente dimenticato la mascherina.

 

RESTA AGGIORNATO, VISITA IL NOSTRO SITO INTERNAPOLI.IT O SEGUICI SULLA NOSTRA PAGINA FACEBOOK.