Blitz della polizia a Pianura, nipote del boss Pesce scoperta con la droga

Sorpresa con la droga a poche settimane di distanza dall’arresto della madre. E’ quanto avvenuto a Pianura nel corso dell’ennesimo blitz condotto dagli agenti della squadra investigativa del locale commissariato (diretti dal vicequestore Arturo De Leone): i poliziotti hanno effettuato un controllo in via Evangelista Torricelli presso l’abitazione di una donna che è stata trovata in possesso di 7 involucri di cocaina per un peso complessivo di circa 3 grammi, della somma di 665 euro e di un bilancino. M.R., 35enne è stata denunciata per detenzione ai fini di spaccio di sostanza stupefacente.

La donna è la figlia di Maria Rosaria Pesce, arrestata e poi scarcerata (leggi qui): la donna, moglie dell’ex ras Giovanni Russolillo e zia dell’ex boss (e attuale collaboratore di giustizia) Pasquale Pesce ‘Bianchina’ fu trovata in possesso di 9 panetti e 8 stecche  di hashish del peso complessivo di 1 kg  e della somma di 7550 euro. Dopo vi era stato il colpo di scena con la decisione del gip che aveva scarcerato la donna con l’obbligo però di non risiedere in Campania.