Arrestata a Pianura per droga, scarcerata Maria Rosaria Pesce

Era stata arrestata per possesso di droga, il gip l’ha scarcerata con l’obbligo di non risiedere in Campania. E’ tornata così libera Maria Rosaria Pesce, vedova di Giovanni Russolillo ma soprattutto zia dell’ex boss (oggi collaboratore di giustizia) Pasquale Pesce ‘Bianchina’. La donna era stata arrestata lo scorso 17 aprile (leggi qui):gli agenti del commissariato di Pianura (diretti dal vicequestore Arturo De Leone) durante un servizio di contrasto allo spaccio di sostanze stupefacenti avevano effettuato un controllo in via Vicinale Sant’Aniello presso l’abitazione di una donna che era stata trovata in possesso di 9 panetti e 8 stecche  di hashish del peso complessivo di 1 kg  e della somma di 7550 euro.

Nelle scorse ore poi il colpo di scena con la decisione del gip che ha scarcerato la donna con la condizione di non risiedere però sul territorio campano. Una decisione forse maturata dalla necessità di non affollare le carceri più del dovuto in questo periodo.