Bollettino Covid Campania
Vincenzo De Luca

Sono 496 in Campania i positivi del giorno su 7863 tamponi molecolari effettuati per un tasso di contagio – non tenendo conto dei test antigenici, 6406 oggi – che si attesta al 6,30%, in risalita di un punto rispetto a ieri. Si registra un nuovo decesso nelle ultime 48 ore. I posti letto di terapia intensiva disponibili sono 656; quelli occupati 12.

I posti letto di degenza occupati sono 239 su 3160 disponibili rispetto ai 223 di ieri. (ANSA).

Aumentano i nuovi positivi e aumenta sensibilmente anche la curva dei contagi da Coronavirus in Campania: oggi il virus fa registrare 496 positivi su 7.863 tamponi molecolari esaminati, 135 in più di ieri con 885 tamponi processati in più. In percentuale, significa che è positivo il 6,31%, un punto percentuale in più rispetto a ieri quando l’indice di contagio era al 5,17%, in un bollettino che non tiene conto dei casi identificati con test antigenici rapidi.

Sale a 7.604 il numero di vittime, con due decessi avvenuti in precedenza ma registrati ieri dall’unità di crisi della Campania, ma diminuisce il numero dei ricoveri ospedalieri: 239 ricoverati con sintomi, 16 in più di ieri, e 12 malati in terapia intensiva, due in più di ieri.

Covid: De Luca, se responsabili autunno sarà sereno

“Mi aspetto quello che prepareremo con le nostre mani: se saremo persone responsabili mi aspetto un periodo di serenità in cui dovremo fare ancora i conti con l’epidemia ma nel quale potremo vivere. Se invece saremo irresponsabili in questo mese di agosto avremo ancora tempi difficili”.

Così il presidente della Regione Campania, Vincenzo De Luca, sull’andamento dell’epidemia da covid in vista dell’autunno. ”Mi auguro che i nostri concittadini capiscano che più siamo responsabili e più ci avviciniamo al ritorno alla vita normale sul piano dell’economia e anche delle relazioni umane – ha sottolineato De Luca – Più siamo irresponsabili, scapigliati e più raccontiamo stupidaggini a proposito della campagna di vaccinazione e più questo calvario è destinato a durare nel tempo. Ma io – ha aggiunto – voglio sperare, soprattutto in occasione dell’apertura dell’anno scolastico, che prevalga il senso di responsabilità e si completi la campagna di vaccinazione nella nostra regione”. (ANSA).

RESTA AGGIORNATO, VISITA IL NOSTRO SITO INTERNAPOLI.IT O SEGUICI SULLA NOSTRA PAGINA FACEBOOK.