Maglione strappa la fascia a Marino
Luigi Maglione ha ottenuto la vittoria al ricorso al Consiglio di Stato

Arrivata la decisione sul ricorso al Consiglio di Stato riguardo il Comune di Casavatore. Luigi Maglione strappa la fascia tricolore a Vito Marino. Questa mattina è arrivata la sentenza che dà ragione all’ex sindaco. Al centro del ricorso i voti contestati al ballottaggio. A distanza di un anno dalla proclamazione, Marino perde la guida del Municipio. Cambierà tutto il consiglio comunale e anche la giunta. Una dura scossa per l’attuale amministrazione che si troverà a sedere tra i banchi della minoranza.

Le decisione sul ricorso al Consiglio di Stato

La sentenza del ricorso al Consiglio di Stato è chiara. Il Consiglio di Stato “respinge l’appello incidentale; accoglie l’appello principale e, per l’effetto, in accoglimento del ricorso di primo grado, proclama eletto alla carica di sindaco del Comune di Casavatore l’appellante Luigi Maglione. Compensa tra le parti le spese del presente grado di giudizio; pone le spese della verificazione, da liquidarsi separatamente, a carico delle parti private in solido, nella misura del 50% ciascuno. Dispone, ai sensi dell’art 131 comma 4 c.p.a. che copia della presente sentenza sia immediatamente trasmessa, a cura della Segreteria, ai soggetti di cui all’art 130 comma 8 c.p.a. Ordina che la presente sentenza sia eseguita dall’autorità amministrativa”.

Le reazione sul ricorso al Consiglio di Stato

La notizia della vittoria al Consiglio di Stato di Luigi Maglione è diventata pubblica in pochi minuti. Maglione ha commentato a caldo: “Sono contento sia stata fatta chiarezza. Non abbiamo preso niente di nessuno”. Anche Marino, uscito sconfitto, ha commentato: “Rispetto il risultato della Magistratura. Il paese risulta spaccato in due. Casavatore merita un doppio impegno”.

Le verifiche disposte dal ricorso al Consiglio di Stato

La verificazione disposta dal Consiglio di Stato consisterà nel “verificare se, nella sezione 5, tra le schede nulle ve ne siano alcune in cui l’elettore ha apposto la croce su una delle liste collegate all’appellante Maglione, senza indicare alcuna preferenza per i candidati alla carica di sindaco opposti. Verificare se, nella sezione 8, tra le schede votate a favore del candidato Marino ve ne siano alcune in cui il voto è stato espresso a penna o con matita non copiativa. Procedere, nella sezione 17, al riconteggio delle schede attribuite al candidato Marino, al fine di verificare se il risultato totale sia 125 0 126”. 

RESTA AGGIORNATO, VISITA IL NOSTRO SITO INTERNAPOLI.IT O SEGUICI SULLA NOSTRA PAGINA FACEBOOK.